Rocca Canterano

Rocca canterano: Comune impegnato sul Compostaggio domestico

 

Il paese nasce nell’anno 1080 come fortezza costruita per opporre resistenza al Landone, tiranno di Cerreto. Fu conquistata nel 1320 dai principi di Antiochia e verso il 1500 divenne insediamento di bande di briganti, sconfitti, alla fine dello stesso secolo, da Papa Sisto V. Terminata la sua funzione di fortezza, gli abitanti si trasformarono in agricoltori e, data la scarsità di donne locali, rapirono quelle di Canterano.

 Fonti: Provincia di Roma

 

 

Le attività di Rocca Canterano sul Compostaggio domestico

Con  con Delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 04.05.2015  il Comune ha approvato il Regolamento Albo Comunale Compostatori. L’Albo è l’elenco degli utenti che dichiarano di trattare, in modo autonomo, i rifiuti compostabili secondo le disposizioni del  Regolamento, non conferendoli al servizio pubblico di gestione e che desiderano accedere alle facilitazioni e sgravi previsti dal Comune.

L’utente, dal momento dell’iscrizione all’Albo dei Compostatori, non potrà conferire al circuito di ritiro/raccolta rifiuti (“porta a porta”, isole ecologiche interrate, ecocentro) i rifiuti umidi destinati al compostaggio domestico

Le utenze che hanno diritto a fare domanda di iscrizione all’Albo Compostatori sono unicamente le utenze domestiche, comprese quelle residenti in piccoli condomini, che:

– risiedono nel Comune di Rocca Canterano;

– dispongono di un’area verde (orto o giardino) non pavimentata, di proprietà privata;

– dichiarano di effettuare in modo abitudinario e continuativo il compostaggio domestico dei propri rifiuti organici sull’area verde (orto o giardino) di proprietà privata, di disponibilità esclusiva o collettiva, di pertinenza dell’abitazione per la quale si è intestatari dell’Utenza TARI e di fare uso del compost prodotto nella stessa area verde;

– di essere in regola con i versamenti Tari alla data di iscrizione all’Albo;

– di rendersi disponibili per eventuali ispezioni, visite o controlli che il Comune ritenga opportuni.

Per le utenze condominiali che intendono praticare il compostaggio domestico presso l’orto o il giardino in comproprietà dello stabile in cui risiedono è necessario il consenso dell’assemblea dei condomini, da dimostrare allegando copia del verbale dell’assemblea di condominio alla domanda di iscrizione conforme al modello di cui all’Allegato. La domanda deve essere presentata presso l’Ufficio di Protocollo Comunale.

Nel caso di piccoli condomini con disponibilità di un’area verde (orto o giardino) non pavimentata di almeno 50 mq, qualora tutte le utenze domestiche residenti, singolarmente in possesso dei requisiti sopra esposti, fossero intenzionate a praticare il compostaggio domestico presso l’orto o il giardino in comproprietà dello stabile e a iscriversi all’Albo Comunale dei Compostatori, l’Amministratore condominiale o, in caso di assenza, un Delegato condominiale, dovrà effettuare per l’intero stabile l’iscrizione unica all’Albo Compostatori, compilando la domanda di iscrizione, conforme al modello di cui all’Allegato disponibile sul sito web del Comune di Rocca Canterano ovvero presso l’URP. Nel modulo potranno essere indicate fino ad un massimo di 4 utenze domestiche. Alla domanda dovrà essere allegata copia del verbale dell’assemblea di condominio attestante la volontà di tutti gli utenti residenti nello stabile di iscriversi all’Albo comunale Compostatori, di effettuare il compostaggio domestico e di utilizzare l’ammendante prodotto direttamente nell’orto o giardino di pertinenza dello stabile condominiale. Per le iscrizioni plurime è possibile richiedere una compostiera di maggiori dimensioni (600 litri)e in caso di verifiche e controlli effettuati da parte dell’Amministrazione comunale tutti i condomini dello stabile saranno ritenuti tutti ugualmente responsabili dell’utilizzo corretto o improprio della compostiera.

Le utenze iscritte all’Albo dei Compostatori possono beneficiare di una riduzione della Tari stabilita annualmente dal Consiglio Comunale in fase di approvazione del Bilancio. L’eventuale riduzione viene modulata in funzione del numero di residenti nell’immobile dell’utente secondo i coefficienti correttivi. La riduzione annuale è applicata nella misura della frazione d’anno in cui l’utente è iscritto all’Albo comunale Compostatori.

Altre facilitazioni Il Comune si riserva di erogare ulteriori facilitazioni alle utenze iscritte all’Albo Comunale Compostatori quali, ad esempio non esaustivo, assistenza, cessione in comodato gratuito di compostiere ed altre eventuali premialità che potranno annualmente essere individuate dalla Giunta Comunale.

Fonte: rielaborazione del Regolamento comunale 

 

 

Materiali

Regolamento Albo Comunale Compostatori

 

 

UFFICIO E SOGGETTO COMUNALE RESPONSABILE DEL COMPOSTAGGIO

 

Ufficio Responsabile
Nome e Cognome Responsabile
Telefono
Fax
E-mail

 

CENSIMENTO SULLE ATTIVITÀ DEDICATE AL COMPOSTAGGIO

CITTADINI ISCRITTI ALL’ALBO COMUNALE COMPOSTATORI

Iscritti totali al 1° gennaio 2014 (n°)  n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2014 che hanno richiesto la compostiera (n°)  n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2014 che NON hanno richiesto la compostiera (n°)  n.d.
Iscritti totali al 1° gennaio 2015 (n°)  n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2015 che hanno richiesto la compostiera (n°)  n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2015 che NON hanno richiesto la compostiera (n°)  n.d.

ASPETTI OPERATIVI E DI MONITORAGGIO

Numero di controlli effettuati presso le utenze iscritte all’Albo nel 2014   n.d.
Numero di controlli effettuati presso le utenze iscritte all’Albo nel 2015   n.d.
Figure impegnate/investite dell’attività di controllo   n.d.
Numero medio di componenti per famiglia nel 2014   n.d.
Numero medio di componenti per famiglia nel 2015   n.d.

ASPETTI FINANZIATI-ECONOMICI

Agevolazione media riconosciuta all’utenza iscritta all’Albo nel 2014 (€/utenza*anno)   n.d.
Agevolazione media riconosciuta all’utenza iscritta all’Albo nel 2015 (€/utenza*anno)   n.d.
Costo di trattamento della frazione organica sostenuto dal Comune nel 2014 (€/tonn)   n.d.
Costo di trattamento della frazione organica sostenuto dal Comune nel 2015 (€/tonn)   n.d.

 

 

Albano Laziale Ariccia Frascati

Gallicano nel Lazio Genzano di Roma Lanuvio

Nettuno