Montelibretti

Montelibretti: Comune impegnato sul Compostaggio domestico

 

 

 

 

Comune  con 5.272 abitanti è caratterizzato da un ambiente incontaminato, da vita ad un paesaggio molto gradevole costituito da una ricca zona boschiva, interessanti varietà di flora e fauna, un importante allevamento di cavalli lipizzani e sorgenti solfuree e ferruginose immerse nel territorio agricolo.

Il centro abitato, si è costituito a partire da quello storico dove sono ubicati il suggestivo Palazzo Barberini del XVII secolo e la Chiesa Parrocchiale San Nicola da Bari costruita nel 1535 e ristrutturata nel 1773 che conserva i dipinti “Madonna in trono con Bambino” e “Santi Domenico e Caterina” del 1600.

All’interno del territorio montelibrettese, in località Colle del Forno sono stati individuati i resti di una necropoli etrusca, conservati in parte anche nel museo nazionale di Copenaghen.

Montelibretti oggi ospita nel suo territorio numerose istituzioni ed enti pubblici, come Centro Polifunzionale di Sperimentazione, il CNR, il CONI, il Centro Polifunzionale dei Vigili del Fuoco – Scuola Formazione Operativa e l’Esercito Italiano Centro Militare di Equitazione.

Di origine e tradizioni agricole, Montelibretti incarna tutte le caratteristiche della Sabina Romana, di cui ne rappresenta il fulcro, poiché fornisce l’unico prodotto naturale, di qualità superiore, ottenuto direttamente dalla spremitura delle olive: l’olio extravergine.

Le varietà delle olive, primi su tutti il Leccino e la Carboncella, il clima mite e le ideali peculiarità della propria terra, garantiscono una produzione annuale di circa un milione di litri: ad alto contenuto di vitamine A e E, l’olio extravergine di oliva, le cui salutari proprietà sono state riconosciute già in epoca classica, è in grado di prevenire numerosi disturbi dell’organismo non che di contribuire ad un equilibrato sviluppo durante l’età evolutiva. L’olio extravergine d’oliva della Sabina Romana racchiude in sé queste qualità tanto da essere stato inserito tra i primi del marchio DOP.

Il binomio Sabina- terra di tradizione agricola è supportato anche da un’importante e significativa produzione di ciliege, pesche, prugne, fichi e albicocche provenienti dai suggestivi frutteti che, insieme agli alberi d’olivo, costituiscono l’affascinante paesaggio che fa da cornice al paese e che durante la stagione primaverile offre un tripudio di profumi e colori.

 Fonti: Comune, Wikipedia (giugno 2014)

 

Le attività di Montelibretti sul Compostaggio domestico

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 17-02-2014 è stato approvato il Regolamento di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati del Comune di Montelibretti che all’Allegato “E” disciplina il Compostaggio Domestico e Istituzione Albo Compostatori.

Gli utenti che intendono aderire la compostaggio domestico sono tenuti a comunicarlo all’Ufficio Tributi comunale attraverso richiesta ufficiale. La suddetta richiesta è resa tramite un apposito modulo distribuito gratuitamente dall’Amministrazione ovvero dall’Ufficio Tributi comunale ed è accompagnata dalla richiesta di essere iscritti nell’Albo dei Compostatori.

Gli utenti iscritti nell’Albo dei Compositori beneficiano di una riduzione dell’importo dovuto a titolo di Tariffa rifiuti, secondo quanto disposto rispettivamente dal Regolamento sull’applicazione della tariffa rifiuti o dal Regolamento comunale sull’applicazione della tariffa. L’Amministrazione si riserva di valutare forme di incentivazione economica e riduzione della tariffa rifiuti pari al 10% della parte variabile della stessa, nei confronti dei cittadini che operano il compostaggio domestico.

Possono essere iscritte all’albo compostatori anche utenze non domestiche (quali enti presenti sul territorio ed attività produttive) che applicano, anche in maniera sperimentale, come previsto dalla legge, il compostaggio di comunità o altre attività volte alla riduzione del rifiuto organico.

Al fine di verificare il buon andamento della pratica del compostaggio domestico, nonché di fornire supporto tecnico per l’ottimizzazione del processo di compostaggio, il gestore del servizio previa concertazione /accordo/permesso con il Comune, predispone sopralluoghi presso il domicilio degli iscritti all’Albo dei Compostatori ovvero nel luogo dove i medesimi hanno dichiarato di praticare il compostaggio. Detti controlli verificheranno altresì l’assenza di materiale compostabile tra i rifiuti indifferenziati. La presenza di materiale compostabile tra i rifiuti indifferenziati è sanzionata ai sensi dell’allegato “C” del Regolamento di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati. Qualora il controllo  accerti che l’utente non provvede al compostaggio domestico, l’utente medesimo è invitato, con apposita annotazione nel verbale, ad adeguarsi entro il termine di quindici giorni. Trascorso tale termine, è eseguito un nuovo controllo.
Se il nuovo controllo dà esito negativo, è disposta la cancellazione dell’utente medesimo dall’Albo dei Compostatori dalla data del primo controllo che ha dato esito negativo, e verrà applicata una sanzione ai sensi dell’allegato “C” del Regolamento .
La cancellazione dall’Albo dei Compostatori comporta la decadenza della riduzione tributaria.

 

 

 Materiali

D.C.C. n. 7 del 14/02/2017 Approvazione Regolamento Comunale gestione rifiuti

Allegato E “Compostaggio domestico”

Lettera di adesione al compostaggio

Lettera di rinuncia al compostaggio

 

 

MODULI E REGOLAMENTI

 

Per informazioni sulle attività contattare:

Ufficio Tecnico Piazza della Repubblica 01

Telefono 0774/6068208 . Orari di apertura: Lunedì ore 15.00-17.00

Il modulo per la richiesta della compostiera può essere ritirato ai punti informativi, agli incontri pubblici, in Comune e dovrà essere conseganto all’ufficio protocollo del Comune.

 

 

CENSIMENTO SULLE ATTIVITÀ DEDICATE AL COMPOSTAGGIO

CITTADINI ISCRITTI ALL’ALBO COMUNALE COMPOSTATORI

Iscritti totali al 1° gennaio 2014 (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2014 che hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2014 che NON hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.
Iscritti totali al 1° gennaio 2015 (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2015 che hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2015 che NON hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.

ASPETTI OPERATIVI E DI MONITORAGGIO

Numero di controlli effettuati presso le utenze iscritte all’Albo nel 2014   n.d.
Numero di controlli effettuati presso le utenze iscritte all’Albo nel 2015   n.d.
Figure impegnate/investite dell’attività di controllo   n.d.
Numero medio di componenti per famiglia nel 2014   n.d.
Numero medio di componenti per famiglia nel 2015   n.d.

ASPETTI FINANZIATI-ECONOMICI

Agevolazione media riconosciuta all’utenza iscritta all’Albo nel 2014 (€/utenza*anno)  n.d.
Agevolazione media riconosciuta all’utenza iscritta all’Albo nel 2015 (€/utenza*anno)  n.d.
Costo di trattamento della frazione organica sostenuto dal Comune nel 2014 (€/tonn)   n.d.
Costo di trattamento della frazione organica sostenuto dal Comune nel 2015 (€/tonn)  n.d.

 

 

Albano Laziale Ariccia Frascati

Gallicano nel Lazio Genzano di Roma Lanuvio

Nettuno