Fonte Nuova

Fonte Nuova: Comune impegnato sul Compostaggio domestico

Fonte Nuova sorge sulle rovine della antica Nomentum, già città della Lega Latina, rinomata per il suo clima e nominata da poeti classici come Ovidio, che qui produceva vino. Sempre in questo territorio c’è stato l’incontro tra Carlo Re dei Franchi e il Papa nel 799 per concordare la nascita del Sacro Romano Impero l’anno successivo. Sull’attuale territorio di Fonte Nuova, già di Mentana, nel 1867 si svolse la battaglia tra i volontari garibaldini e le truppe francesi e pontificie. L’abitato odierno si cominciò a sviluppare intorno agli anni ’50 con una rapida espansione urbanistica, dapprima sulla  Nomentana e sulla Palombarese, poi con una ragnatela di diramazioni.

 Fonti: Wikipedia

 

Le attività di Fonte nuova sul Compostaggio domestico

Il Comune  di Fonte Nuova ha istituito l’Albo dei Compostatori  con Delibera di Consiglio Comunale n. 15 del 24.06.2015, pubblicata sull’Albo Pretorio del Comune di Fonte Nuova dal 31.07.2015 al 15.08.2015.

Possono iscriversi all’Albo le utenze domestiche che dichiarino:

a) di effettuare, in modo abitudinario e continuativo, il compostaggio domestico dei propri rifiuti organici su terreni privati, di proprietà o in affitto, pertinenziali all’abitazione per cui si è utenza TARI, e negli stessi terreni far uso del compost prodotto;
b) il numero di componenti del nucleo famigliare;
c) di rendersi disponibili per eventuali ispezioni e controlli che il Comune ritenga opportuni.

Affinché un gruppo di utenze condominali possa praticare il compostaggio domestico presso l’orto o  il giardino in   comproprietà,   è   necessario   il   consenso   dei   condomini   attestato   da   deliberazione assembleare. All’atto dell’iscrizione all’Albo dei compostatori, gli utenti dimoranti in condomini dovranno esibire copia della predetta deliberazione assembleare.

L’iscrizione  all’Albo  Comunale  Compostatori  avviene,  per  le  utenze  aventi  diritto  protocollando  un  apposito  modulo  (All.1)  distribuito  presso  gli  uffici  dell’Assessorato  Ambiente, ovvero  scaricabile  dal  sito  istituzionale  del   Comune  di  Fonte  Nuova  e  relativa  documentazione  ivi richiesta.  Con  tale  domanda  i  contribuenti  si  impegnano  anche  a  frequentare,  obbligatoriamente  in occasione della prima adesione, il corso sul compostaggio che verrà organizzato dal Comune.

Gli  utenti  iscritti  nell’Albo  dei  compostatori  beneficiano  di  una  riduzione  attribuita  a  fine  anno  in funzione del numero di appartenenti al nucleo famigliare del richiedente. Il bonus annuale sarà applicato nella misura della frazione d’anno in cui l’utente è iscritto all’Albo Comunale Compostatori.

In fase sperimentale si prevede:
a) un  bonus  base  di  10  euro  a  componente  del  nucleo  famigliare  (cifra  questa  stimata  per abitante/anno in base al costo di smaltimento in discarica relativo alla sola frazione organica) fino a un massimo di 100 €. Per gli anni successivi, il bonus, potrà essere rimodulato in base ai risultati raggiunti.

In  fase  di  prima  applicazione,  al  fine  del  riconoscimento  del  bonus  economico  (anno  di  riferimento), l’istanza deve essere presentata entro 30 giorni dall’entrata in vigore del presente Regolamento. Per le annualità  successive  al  2015,  l’istanza  deve  essere  presentata  entro  e  non  oltre  il  31  Ottobre  del medesimo anno. Le istanze tardive troveranno applicazione, ai fini della riduzione della TARI, dal primo gennaio  dell’anno  successivo  a  quello  di  presentazione.  Per  le  annualità  successive  a  quella  di  prima applicazione  del  bonus  economico,  le  istanze  si  considerano  valide  sino  a  presentazione  di  eventuale comunicazione di rinuncia, ovvero a revoca conseguente alla procedura di controllo di cui all’articolo 14 del  Regolamento.

Il Comune di Fonte Nuova si riserva di erogare ulteriori facilitazioni alle utenze iscritte all’Albo Comunale Compostatori quali, ad esempio indicativo ma non esaustivo, assistenza, cessione in comodato gratuito di compostiere ed altre  eventuali premialità che potranno annualmente essere individuate dalla Giunta Comunale.

Al fine di verificare il buon andamento della pratica del compostaggio domestico, il Comune  predispone controlli  presso  il  domicilio  degli  iscritti  all’Albo  dei  Compostatori  ovvero  nel  luogo  dove  i  medesimi hanno  dichiarato  di  praticare  il  compostaggio,  tramite  proprio  personale,    di  quello  del  Gestore  del Servizio Igiene ambientale, che effettua il ritiro porta a porta o addetto all’isola ecologica, degli ispettori ambientali e delle guardie giurate volontarie.
Dei  suddetti  controlli  è  redatta  apposita  scheda/verbale  in  duplice  copia,  di  cui  una  è  consegnata all’utente.
Qualora  il  controllo  accerti  che  l’utente  non  provvede  al  compostaggio  domestico  secondo  il  presente regolamento, all’utente medesimo è ingiunto, con apposita annotazione a verbale, di adeguarsi entro il
termine di quindici giorni. Trascorso tale termine ed eseguito un nuovo controllo  con esito negativo, è disposta la cancellazione dell’utente dall’Albo Comunale Compostatori dalla data del primo controllo e la somministrazione delle relative sanzioni.
L’Amministrazione  collabora  inoltre  con  l’attività  di  ispezione  degli  organi  competenti  provinciali  e sanitari  secondo  le  norme  vigenti  per  verificare  la  corretta  “popolazione  batterica”  e  composizione  e concentrazione  chimica  all’interno  del  compost  ottenuto.  Nel  caso  in  cui  i  cittadini  si  rifiutassero  di sottoporsi a tali verifiche o risultassero inadempienti, l’Amministrazione Comunale disporrà la cessazione della riduzione applicata. 

Fonte: rielaborazione del Regolamento comunale 

 

Materiali

 

Regolamento Albo Comunale dei Compostatori

Pubblicazione elenco iscritti Albo Compostatori al 07/12/2016

Incontri informazione sul compostaggio domestico

 Aggiornamenti

Al 17/05/2018 le utenze domestiche iscritte all’Albo Compostatori risultano: 173

 

UFFICIO E SOGGETTO COMUNALE RESPONSABILE DEL COMPOSTAGGIO

 

Ufficio Responsabile Ufficio Ambiente, Via Machiavelli n.1
Nome e Cognome Responsabile
Telefono 06905522455/459/465
Fax 06905522328
E-mail ambiente@cert.fonte-nuova.it

 

CENSIMENTO SULLE ATTIVITÀ DEDICATE AL COMPOSTAGGIO

CITTADINI ISCRITTI ALL’ALBO COMUNALE COMPOSTATORI

Iscritti totali al 1° gennaio 2014 (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2014 che hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2014 che NON hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.
Iscritti totali al 1° gennaio 2015 (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2015 che hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.
Iscritti al 1° gennaio 2015 che NON hanno richiesto la compostiera (n°)   n.d.

ASPETTI OPERATIVI E DI MONITORAGGIO

Numero di controlli effettuati presso le utenze iscritte all’Albo nel 2014   n.d.
Numero di controlli effettuati presso le utenze iscritte all’Albo nel 2015   n.d.
Figure impegnate/investite dell’attività di controllo   n.d.
Numero medio di componenti per famiglia nel 2014   n.d.
Numero medio di componenti per famiglia nel 2015   n.d.

ASPETTI FINANZIATI-ECONOMICI

Agevolazione media riconosciuta all’utenza iscritta all’Albo nel 2014 (€/utenza*anno)  n.d.
Agevolazione media riconosciuta all’utenza iscritta all’Albo nel 2015 (€/utenza*anno)   n.d.
Costo di trattamento della frazione organica sostenuto dal Comune nel 2014 (€/tonn)   n.d.
Costo di trattamento della frazione organica sostenuto dal Comune nel 2015 (€/tonn)  n.d.

Fonte: dati trasmessi dal Comune  tramite PEC  aggiornati al 15/5/2015

 

Albano Laziale Ariccia Frascati

Gallicano nel Lazio Genzano di Roma Lanuvio

Nettuno